Salta al contenuto principale

Essere mamma

Essere mamma

IL GIORNO DELLA SCOPERTA DI ESSERE MAMMA

Ti svegli una mattina e scopri che un piccolo fagiolino abita la tua pancia, e immediatamente non sei più la stessa.
Piangi, ridi, piangi ancora…. Poi realizzi e vai nel panico… ti è successo?
A me si, e quel giorno mi sono sentita terrorizzata al pensiero che la settimana prima mi ero lanciata giù da una discesa innevata “a uovo”, noncurante del fatto che mi sarei potuta fare male.

Ma dal momento in cui scopri di essere mamma, tutto cambia.
Tutti intorno a te si dimostrano servili, c’è addirittura chi non ti lascia sollevare manco una bustina del the.
E pensi, wow, che bello sentirsi accudita, rispettata; e pensi wow, chissà quando nascerà mio figlio, saranno tutti ancora più gentili!!

E INVECE NO!!!!

Poi tuo figlio nasce, tutte le persone che conosci ( e a volte anche quelle che non conosci) fanno la fila carichi di doni che manco i Re Magi per venire a salutare la Super Mamma e il nuovo nato, poi torni a casa dall’ospedale e FINISCE TUTTO.

Improvvisamente ti trovi SOLA.
I film che ti eri fatta su amici e parenti che ti portavano la spesa, che venivano a lavarti i piatti o a pulire casa…. Svanito, tutto svanito in un puff.
Sei tu, tuo figlio e i rigurgiti di latte.

E i mille risvegli la notte.
E le docce una volta a settimana.
E  gli“anche oggi pranzo domani”…..

MA POI TUTTO CAMBIA EH…..

Si, magari….
Poi è un coro all’unisono di persone che ti dicono cosa fare e come farlo.
Si fa così, io ho fatto cosà, mia nonna diceva….

CHIUDI LE ORECCHIE MAMMA!!

Si, impara a chiudere le orecchie al mondo e ad aprirle solo per tuo figlio, lui è l’unico che può dirti cosa davvero gli serve.

E ALLORA DIVENTA DAVVERO TUTTO MERAVIGLIOSO…..

Finalmente vi capite, finalmente viaggiate in sintonia e tutto il mondo è fuori…..

MA NON DIMENTICARTI MAI DI TE STESSA, CARA MAMMA…

Già, è davvero facile dimenticarsi di sé stesse in questo turbinio di emozioni, e poi ritrovarsi diventa difficile.
Io mi sono persa, tante volte, mi ha ritrovata un giorno la mia CREATIVITA’…..
E da quel giorno mi tengo stretta per mano forte forte, per non perdermi di nuovo.

Share this post