Salta al contenuto principale

Lettera a Mattia

Lettera a Mattia

LETTERA A MATTIA ( rileggimi tra 15 anni...)

Sai è buffo bimbo mio... ci sono giorni in cui mi sento esasperata dalle tue continue richieste di attenzione, perché vorrei pulire casa, o mettermi nel mio angolo e creare. 

Ti chiedo scusa bimbo mio, perché dedico tantissimo tempo a fare cose per i bimbi degli altri, ci metto tutta me stessa, e questo spesso toglie del tempo a te, a noi.

Ti chiedo scusa perché non presto la giusta attenzione a tutti i tuoi progressi, non sempre cucino il tuo piatto preferito, e spesso invece di giocare con te riordino la casa.
E ti chiedo scusa per tutte le volte che alzo la voce, che mi arrabbio con te per la marachella che hai appena combinato....

 

Ci sono giorni che quasi mi sento sollevata quando il tuo papà ti porta fuori, perché finalmente potrò dedicare del tempo alle mie cose, a me.

È buffo, perché poi ogni sera, quando arriva l'ora della nanna, mi corico accanto a te, e tu mi abbracci, e con la tua dolce vocina mi chiedi la tua Ninna Ninna. E te la canto, e a volte tu la canti con me, e ti accarezzo, e tu mi baci e io ti bacio.

 

Poi ti addormenti, e io finalmente avrei tempo per me stessa, o per tuo papà.... ma non ci riesco a staccarmi da te, non ci riesco ad alzarmi da quel letto e a lasciarti. Così resto li e ti osservo dormire, sei così dolce amore mio.... il tuo respiro sfiora il mio, il tuo naso anche, e i miei sogni si fondono ai miei.... In quel momento torniamo ad essere un tutt'uno, e vorrei che quel momento non finisse mai....

 

E invece tu crescerai bimbo mio, e io invecchieró, e poi tu ti arrabbierai con me, e magari mi metterai tu a dormire, un giorno... ma il nostro legame sarà sempre forte come oggi...

 

Ti amo tesoro mio, anche quando ti sgrido, anche quando non gioco con te...

 

La tua mamma.

Share this post